Accedi

Ho dimenticato la password

Ultimi argomenti
» Cassetta entomologica
FAQ:Euphorbia Pulcherrima (Stella di Natale) EmptyVen Mar 08, 2019 4:41 pm Da nunzia

» Vendo cassetta entomologica
FAQ:Euphorbia Pulcherrima (Stella di Natale) EmptyGio Giu 28, 2018 11:04 am Da Alberto.D

» Coltivazione in verticale
FAQ:Euphorbia Pulcherrima (Stella di Natale) EmptyDom Mag 20, 2018 7:58 am Da arielcasa

» Diradamento chimico mele
FAQ:Euphorbia Pulcherrima (Stella di Natale) EmptyDom Mag 20, 2018 7:57 am Da luana

» L'innesto erbaceo della vite
FAQ:Euphorbia Pulcherrima (Stella di Natale) EmptyLun Apr 30, 2018 10:40 am Da agronomo

» marze piante da frutto
FAQ:Euphorbia Pulcherrima (Stella di Natale) EmptyDom Mar 11, 2018 11:07 am Da Filippo

» innesti, conservazione delle marze
FAQ:Euphorbia Pulcherrima (Stella di Natale) EmptyDom Mar 11, 2018 11:05 am Da Filippo

» Innesto melo
FAQ:Euphorbia Pulcherrima (Stella di Natale) EmptyDom Mar 11, 2018 11:03 am Da Filippo

» primo contatto
FAQ:Euphorbia Pulcherrima (Stella di Natale) EmptyMer Apr 26, 2017 11:17 am Da agronomo

» Semi di trifoglio
FAQ:Euphorbia Pulcherrima (Stella di Natale) EmptyMar Apr 04, 2017 10:42 am Da Antonella

» Melo portinnesti Geneva 11
FAQ:Euphorbia Pulcherrima (Stella di Natale) EmptyMar Apr 04, 2017 10:40 am Da Antonella

» galline non fanno uova
FAQ:Euphorbia Pulcherrima (Stella di Natale) EmptyDom Set 11, 2016 9:38 am Da Signor Pepperpot

» Bonus Occupazione
FAQ:Euphorbia Pulcherrima (Stella di Natale) EmptySab Set 10, 2016 12:03 pm Da gioacchino

» UOVA FERTILI DI FARAONA GRIGIA
FAQ:Euphorbia Pulcherrima (Stella di Natale) EmptyGio Ago 11, 2016 11:24 am Da anna1

» Corso patentino fitofarmaci
FAQ:Euphorbia Pulcherrima (Stella di Natale) EmptyVen Lug 29, 2016 3:13 pm Da agronomo

» Sono nuovo qui
FAQ:Euphorbia Pulcherrima (Stella di Natale) EmptySab Lug 23, 2016 9:23 am Da tuttoagraria

» Sequoia Gigante
FAQ:Euphorbia Pulcherrima (Stella di Natale) EmptyMar Lug 19, 2016 7:45 pm Da mastrosimone

» [INFORMAZIONI]: Licuala cordata
FAQ:Euphorbia Pulcherrima (Stella di Natale) EmptyGio Lug 14, 2016 1:03 pm Da Agricoltore Toscano

» Foto alveare
FAQ:Euphorbia Pulcherrima (Stella di Natale) EmptyGio Lug 14, 2016 1:00 pm Da Agricoltore Toscano

» ape
FAQ:Euphorbia Pulcherrima (Stella di Natale) EmptyGio Lug 14, 2016 12:59 pm Da Agricoltore Toscano

Mag 2019
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Calendario Calendario

Tuttoagraria

Tuttoagraria

TuttoAgraria
PER CHI DESIDERA CONTATTARE DIRETTAMENTE l'amministratore di TuttoAgraria
Giovan Vito Blonda
tuttoagrariablog@hotmail.com
LA LUNA OGGI
Sito di qualità
I postatori più attivi del mese

Sondaggio

Per poter poter portare i trattori ci vuole il patentino chi di voi è d'accordo?

FAQ:Euphorbia Pulcherrima (Stella di Natale) Vote_lcap250%FAQ:Euphorbia Pulcherrima (Stella di Natale) Vote_rcap2 50% [ 53 ]
FAQ:Euphorbia Pulcherrima (Stella di Natale) Vote_lcap250%FAQ:Euphorbia Pulcherrima (Stella di Natale) Vote_rcap2 50% [ 54 ]

Voti totali : 107

Parole chiave

potatura  malattie  pero  forum  forbici  disinfezione  


InsectShop

Realizzo e vendo Cassette entomologiche
con tutti gli ordini da voi richiesti.


insect_shop@hotmail.com

Blog:

Cellulare: 3489188759



FAQ:Euphorbia Pulcherrima (Stella di Natale)

Andare in basso

FAQ:Euphorbia Pulcherrima (Stella di Natale) Empty FAQ:Euphorbia Pulcherrima (Stella di Natale)

Messaggio Da Green95 il Mer Apr 06, 2011 7:59 pm

CARATTERISTICHE GENERALI

Il genere Euphorbia comprende numerosissime specie tra le quali sicuramente la più famosa è la Euphorbia pulcherrima meglio conosciuta come Stella di Natale o Poinsettia ed è originaria del Messico.

La sua particolarità che la rende così attraente sono le bratteeche vengono confuse con i fiori, colorate di rosso o rosa o bianco che si sviluppano sulla cima dei rami.

I veri fiori sono piccoli e di colore giallo.

E' una pianta fotoperiodica vale a dire che fiorisce solo con un determinato numero di ore di luce (8-9 al massimo) mentre nelle altre ore devono stare al buio.

TECNICA COLTURALE

La Stella di Natale è una pianta che vive bene tra i 14 - 22 °C. Durante la bella stagione può essere tenuta all'aperto,in ombra luminosa.

Non sopporta l'aria viziata per questo motivo è importante arieggiare la stanza nella quale si trova facendo attenzione alle correnti d'aria, soprattutto fredde, assolutamente non tollerate.

La pianta,dopo la fioritura, si spoglia. In questo periodo va potata.

PER FARLA RIFIORIRE E RIDARE LE BRATTEE ROSSE

Una volta cadute le brattee rosse, bisogna recidere gli steli fino a 10 cm dalla base (con il taglio si ha la fuoriuscita di lattice. Per evitare ciò cospargete la ferita o con della cenere di sigaretta oppure bagnando la ferita con acqua calda) e mantenere il terreno quasi asciutto tenendo la pianta in una zona della casa con una buona luce ma non al sole diretto ed una temperatura non troppo elevata.

Verso il mese di maggio, la pianta comincia a crescere e a quel punto la dobbiamo rinvasare in un vaso poco più grande del precedente . Si usa una composta a base di torba, leggermente acida e soffice.
A partire dal mese di maggio e fino a settembre va concimata ogni due settimane usando del fertilizzante liquido mescolato all'acqua di irrigazione con un titolo elevato di Potassio e Fosforo. Si potano i rami eccessivi in modo da lasciare 5 steli principali che formeranno un bel cespuglio.


Per tutto ottobre e novembre sistemate la pianta ogni giorno o in luogo buio oppure copritela con una busta di polietilene nera per circa 15 ore al giorno (dalla 17,00 alle 8,00 del mattino del giorno dopo) . Durante le ore di luce si lascia la pianta in una zona luminosa della casa ma non al sole diretto senza concimarla e annaffiandola poco.

Per Natale si avranno in questo modo le caratteristiche brattee rosse ed i fiori gialli.

ANNAFFIATURA

Va annaffiata solo quando il terriccio è quasi asciutto senza lasciare acqua stagnante nel sottovaso.

TIPO DI TERRENO E RINVASO

Il rinvaso va effettuato in primavera, alla ripresa vegetativa della pianta utiliizando un vaso di poco superiore al precedente. In ogni caso le dimensioni finali del vaso non devono superare i 20 cm in quanto diversamente, tenderebbe a sviluppare di più gli steli a scapito delle foglie.

Amano terreni leggermente acidi con una buona quantità di torba in modo che rimangano leggeri per consentire l'arieggiamento delle radici.

CONCIMAZIONE

Sono piante che si concimano nel periodo dello sviluppo e della fioritura ogni 15 gg.

PARASSITI E MALATTIE

Foglie ingiallite che cadono

Questo sintomo è da attribuire a correnti d'aria o al fatto che nella stanza non c'è un sufficiente ricambio dell'aria.
Rimedi: spostare la pianta in una zona più adeguata.

Macchie brune sulla pagina inferiore delle foglie

Si è in presenza di Cocciniglia ed in particolare della Cocciniglia bruna. Se si prova a toglierle con un'unghia, vengono via facilmente.
Rimedi: toglietele con un batuffolo di cotone imbevuto di alcool. Altrimenti si usano antiparassitari specifici.
Sia le brattee che le foglie appaiono con zone decolorate e alla fine cadono

Questa patologia è provocata da eccessive annaffiature e conseguenza marcescenza delle radici.
Rimedi: controllare le radici ed eliminare eventuali radici marce (al tatto sono molli). Spolverarle con un fungicida ad ampio spettro ed aspettare almeno una settimana prima di procedere con le annaffiature per dare il tempo alle ferite di cicatrizzarsi.

Foglie che presentano delle macchie grigiastre e al tatto si sbriciolano producendo una polvere sottile

Questo sintomo è un chiaro segnale di un attacco di Botritis sp. un fungo molto pericoloso.
Rimedi: utilizzare dei fungicidi specifici.

Presenza di piccoli animaletti biancastri su tutte le parti verdi

Se notate dei piccoli insettini mobili di colore bianco-giallastro-verdastri siete quasi sicuramente in presenza di afidi o come comunemente sono chiamati "pidocchi".


Rimedi: trattare la pianta con antiparassitari specifici facilmente reperibili nei centri specializzati.
CURIOSITA'

Questa pianta è stata introdotta dall'ambasciatore americano Poinsett (da cui il nome Poinsettia) dal Messico.

In America è stata inizialmente coltivata per ottenere fiori recisi, molto graditi dalle signore e successivamente come pianta da vaso.

Gli steli secernano un lattice molto velenoso.




Ultima modifica di Green95 il Mar Mar 27, 2012 10:48 pm, modificato 1 volta
Green95
Green95
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 540
Data d'iscrizione : 08.03.11
Età : 24
Località : Caserta

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

FAQ:Euphorbia Pulcherrima (Stella di Natale) Empty Re: FAQ:Euphorbia Pulcherrima (Stella di Natale)

Messaggio Da mark il Mar Giu 14, 2011 3:12 pm

volevo aggiungere che ne esistono cultivar davvero belle, con petali colorati, con strice e con foglie variegate Smile

FAQ:Euphorbia Pulcherrima (Stella di Natale) 2010014

queste erano alcune cultivar che avevo lo scorso natale e che, tutt'ora, sono vive Smile
ciaooooooooo
mark
mark
Collaboratore
Collaboratore

Messaggi : 333
Data d'iscrizione : 13.06.11
Età : 23
Località : Nord Italia

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum